ICT Professional Services



Applicare i Function Point alle applicazioni GIS


Descrizione
Il campo di applicazione tradizionale delle metriche funzionali è quello delle applicazioni MIS (Management Information Systems): per queste sono definite regole e linee guida piuttosto precise, consolidate e ormai abbastanza conosciute. Sempre più spesso tuttavia si assiste all’integrazione, nelle tradizionali applicazioni MIS, di funzionalità GIS (Geographic Information System). Ciò consente di estendere il potenziale delle applicazioni in quanto al tradizionale trattamento della informazione alfanumerica viene affiancata la gestione dell’informazione cartografica. Per beneficiare anche in questi casi dei vantaggi derivanti dall’utilizzo dei Function Point occorre definire come misurare le componenti GIS, aspetto tutt’altro che banale non essendovi, ad oggi, linee guida ufficiali o best practices consolidate. Il corso, attingendo principalmente dalle esperienze maturate sul campo in significative ed avanzate realtà aziendali, illustra le tecniche e le migliori pratiche per una corretta e proficua applicazione dei Function Point alle applicazioni GIS. I concetti vengono esposti con abbondanza di esempi e riferimenti a casi reali in modo da garantirne una adeguata comprensione a chi, comunque, abbia già un significativo background di conoscenze sulle metriche funzionali. Sono esaminati i pochi materiali disponibili sul tema (articoli in rete, presentazioni in convegni, …) per un confronto e un riferimento. Completano il corso alcuni casi studio tratti da misurazioni reali ed un esercizio da svolgere in aula.

Destinatari

  • Analisti funzionali e di business
  • Specialisti GIS
  • Specialisti di metriche funzionali
  • Capi Progetto

Prerequisiti

Buona conoscenza dei concetti base delle metriche funzionali accompagnata da esperienza pratica di utilizzo

Contenuti

  • Caratteristiche delle applicazioni GIS - tipi di dati territoriali (raster, vettoriali, cataloghi, mappe, …) e di funzionalità (cartografiche, alfanumeriche, miste) trattati
  • Punto di vista dell’utente di un sistema GIS ed impostazione della misurazione - scopo e ambito della misurazione, tipi di utente e confine
  • L’interpretazione dei dati GIS in ottica di misurazione - componente geometrica (Punti, Linee, Poligoni, Grid, Layer, …) e componente descrittiva dell’informazione;
  • Funzioni di tipo transazione - funzionalità di gestione dei tematismi, mappe, raster, topografia; funzionalità standard della piattaforma cartografica (Pan, Zoom, ...); utility di caricamento di tematismi, sfondi, cataloghi, dati raster; stampa ed export dei dati;
  • Applicazione delle tecniche di stima - adattamento di Early and Quick e possibile utilizzo di altre tecniche di stima;
  • Esempi, riferimenti e casi studio da applicazioni reali;
  • Cosmic Function Point (CFP) - cenni al possibile utilizzo dei CFP in alternativa ai FP IFPUG

Durata

2 giorni

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti per poterti offrire una migliore esperienza di visita; cliccando su "Accetto" acconsenti all’ uso. Per approfondire clicca su Informativa.